I Castelli Valdostani

Castello Ussel Chatillon
Castello Ussel Chatillon

La Valle d'Aosta non è fatta solamente di montagne e paesaggi mozzafiato, ma anche di affascinanti castelli ...

Se siete appassionati di storia, l'Hotel Cecchin, con le sue fondamenta letteralmente in comune al ponte romano del I secolo A.C. , è senz'altro un perfetto punto di partenza di un itinerario alla scoperta dei numerosi forti e castelli presenti nel territorio regionale.

Affascinanti, imponenti e maestosi, lungo le loro mura e al loro interno, si respira un aria antica ricca di misteri e cultura.

Facilmente raggiungibile in soli dieci minuti da Aosta troviamo il castello di Fénis, forse l'esempio migliore di castello medioevale alpino che per centinaia di anni è stato sede e simbolo di potere dei signori di Challant. Il castello, con pianta pentagonale e attorniato da doppia cinta muraria, è inoltre sede del suggestivo museo del mobile valdostano, dove sono esposti mobili del XV e XVI secolo.

O ancora troviamo nei pressi di Aosta, il castello di Sarre e i due castelli di Saint-Pierre. Poco più distante, a Chatillon, si erge l'imponente castello di Ussel mentre procedendo verso la bassa valle incontriamo il castello di Verres, situato sopra un promontorio roccioso che domina l'abitato di Verres ed è un classico esempio di fortezza militare, appartenuto anch'esso alla prestigiosa famiglia Challant.

Il castello di Issogne, dimora signorile rinascimentale, è sicuramente uno dei più famosi castelli della Valle d'Aosta. Fino al 1379 rimase sede vescovile, per poi passare sotto la giurisdizione dell'allora signore di Verrès Ibleto di Challant, il quale diede inizio a una serie di lavori trasformando la sede vescovile in un'elegante dimora in stile gotico cortese.

Come non citare infine il Forte di Bard, la più imponente fortezza delle Alpi, alle porte della Valle d'Aosta, oggi centro museale e culturale.

Proseguite il vostro viaggio alla scoperta dei castelli della Valle d'Aosta grazie ai post e alle foto di Aosta Immagina.